I GIOVANI TALENTI di Dakar

Pubblicato il: 21 aprile 2015 alle 8:19 am

sj3

di Stefania Calandra – CISV Louga

E’ appena trascorsa la Semaine de la Jeunesse tenutasi a Dakar dal 2 al 9 aprile: per l’occasione 3000 giovani provenienti da 14 regioni diverse del paese hanno soggiornato nelle scuole della capitale allestite per accoglierli, con una spesa di circa 250millioni FCFA. La manifestazione, sospesa dal 2000 e fortemente richiesta dai ragazzi senegalesi, è stata reintrodotta ora dopo 15 anni, concretizzando la promessa elettorale fatta dall’attuale presidente Macky Sall nel 2012. « La citoyenneté des jeunes pour un Sénégal émergent », ovvero l’impegno giovanile a favore dello sviluppo del paese, è stato il tema guida della settimana. Al fine di promuovere lo sviluppo di una coscienza civica, spirito patriottico e cittadinanza attiva sono state svolte attività sportive, socio-educative, culturali ed economiche. Il 27 marzo in conferenza stampa il Ministro della Gioventù, del Lavoro e della costruzione cittadina Mame Mbaye Niang, ha spiegato che nei primi due decenni dall’indipendenza questo evento ha giocato un ruolo fondamentale per riconoscere talenti in tutti i settori e nel rinforzare un sentimento di coesione nazionale e di appartenenza ad uno stesso popolo e ad un destino comune.

La settimana della gioventù è un’ottima occasione anche per sensibilizzare gli adulti ai problemi del target giovanile. Per l’occasione sono stati individuati nella figura di Lamine Diack, presidente dell’associazione internazionale delle federazioni di atletica (Iaaf), il padrino dell’evento, e nella figura di Marie Louise Corréa, ex ministro e prima donna africana a dirigere il Comitato africano di Scoutismo e il Comitato mondiale di Scoutismo, la madrina. Il 4 aprile si è svolta la cerimonia di apertura presieduta dal Primo Ministro Mahammad Boun Abdalah Dionne nello stadio Iba Mar Diop, mentre per la cerimonia di chiusura è stato il Presidente in persona a salutare i giovani, assistendo insieme a loro al concerto tanto atteso di Youssou N’Dour. La settimana della gioventù, oltre a voler promuovere uno scambio di idee, opinioni e talenti, prevede per i partecipanti la possibilità di vincere dei soldi alla fine delle competizioni. Anche i ragazzi di Louga, dove CISV opera sul territorio con un centro di protagonismo giovanile, hanno partecipato riportando la vittoria al primo posto nei settori di acconciatura, trecce e artigianato d’arte, il premio di miglior scena folclorica (danza) e, con l’amaro in bocca, il secondo posto in teatro. Durante la serata di chiusura i ballerini avrebbero dovuto esibirsi davanti alle autorità, insieme ad altri vincitori, ma dopo le prove del mattino, l’esibizione al Grand Théatre de Dakar è stata annullata per motivi di sicurezza, lasciando spazio al concerto. Il presidente nel suo discorso finale ha ricordato che la gioventù costituisce la forza vitale e la speranza del Senegal e dunque ha invitato i ragazzi a farsi carico del progetto di sviluppo del paese.

Altri articoli con:     , , , , ,

Potrebbero interessarti

SEGUI LA GALASSIA CISV

Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On YoutubeCheck Our Feed

CISV Onlus

CISV Onlus, Comunità Impegno Servizio Volontariato Onlus

Corso Chieri 121/6 - 10132 Torino; Tel. +39 011 8993823

segreteria@cisvto.org

PROGETTO DI COMUNICAZIONE: by Eta Beta S.C.S.